Accesso ai servizi

Giovedì, 05 Marzo 2020

CORONAVIRUS - COVID-19



CORONAVIRUS - COVID-19


 COMUNE DI LOAZZOLO

 IL SINDACO

 

Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo 2020 contenente in modo particolare le  Misure per il contrasto e il contenimento  sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19 e le Misure di informazione e prevenzione sull’intero territorio nazionale:

 

DISPONE

Di attenersi alle misure igienico sanitarie seguenti:

  1. lavarsi spesso le mani e mettere a disposizione in tutti i locali pubblici e altri luoghi di aggregazione, soluzione idroalcooliche per il lavaggio delle mani;
  2. evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
  3. evitare abbracci e strette di mano;
  4. mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro;
  5. igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);
  6. evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva;
  7. non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
  8. coprirsi bocca e naso se si starnutisce o si tossisce;
  9. non prendere farmaci antivirale e anibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
  10. pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcool;
  11. usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate.
  • È fatta espressa raccomandazione a tutte le persone anziane, in modo particolare se già affette da patologie croniche o stati di immunodepressione congenita o acquisita, di evitare di uscire dalla propria abitazione tranne in casi di stretta necessità e di evitare comunque luoghi affollati nei quali non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.
  • In caso di sintomi sospetti (febbre maggiore di 37,5C e sintomatologie respiratorie) la persona deve restare a casa e non recarsi al Pronto Soccorso o presso gli Studi Medici, ma contattare il proprio medico, o i pediatri di libera scelta, la Guardia Medica o i numeri Regionali che procederanno secondo le disposizioni ministeriali.

 

SINTESI DELLE MISURE URGENTI DI CONTENIMENTO DEL CONTAGIO SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE

 

Misure che dovranno essere osservate da TUTTE le persone presenti sul territorio nazionale:

E’ VIETATA OGNI FORMA DI ASSEMBRAMENTO DI PERSONE IN LUOGHI PUBBLICI O APERTI AL PUBBLICO.

Deve essere evitato ogni spostamento delle persone fisiche. Possono essere effettuati spostamenti motivati da:

  1. a) comprovate esigenze lavorative
  2. b) situazioni di necessità
  3. c) motivi di salute

DIVIETO ASSOLUTO per le persone sottoposte a quarantena o risultati positivi al test per il contagio di uscire dalla abitazione o dimora.

MISURE SETTORIALI

ATTIVITA’ SPORTIVE:

- Impianti e comprensori sciistici: CHIUSI;

- Eventi e competizioni sportive di ogni ordine e disciplina in luoghi pubblici e privati: SOSPESI;

  1. a) Eccezione: eventi e competizioni organizzati da organismi sportivi internazionali all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse ovvero all’aperto senza la presenza del pubblico;
  2. b) Allenamenti: Sono consentiti negli impianti sportivi a porte chiuse o all’aperto senza pubblico solo per atleti professionisti e atleti di categoria assoluta che partecipano ai giochi olimpici o a manifestazioni nazionali o internazionali;
  3. c) Le associazioni e le società sportive a mezzo del proprio personale medico sono tenute ad effettuare i controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus tra atleti, dirigenti e accompagnatori;
  4. d) Attività sportive e motorie svolte all’aperto possono essere svolti solo se possibile garantire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di 1 mt.

 

ATTIVITA’ CULTURALI E RICREATIVE:

- Manifestazioni, eventi, anche di carattere culturale, ludico, sportivo, religioso e fieristico, teatri, cinema anche se svolti in luoghi chiusi ma aperti al pubblico: SOSPESI;

- Scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse, sale bingo, discoteche: ATTIVITA’ SOSPESE;

- Musei, luoghi della cultura e biblioteche: CHIUSI;

- Centri sociali, centri culturali e ricreativi: ATTIVITA’ SOSPESE;

- Palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali: ATTIVITA’ SOSPESE.

 

 SERVIZI EDUCATIVI:

- sono SOSPESE le attivita’ didattiche delle scuole di ogni ordine e grado;

- E’ VIETATA qualsiasi altra forma di aggregazione alternativa;

- sono SOSPESE le riunioni degli organi collegiali in presenza.

 

 

LUOGHI DI CULTO:

Come ribadito dalla Conferenza Episcopale del Piemonte e  della Valle d’Aosta si conferma che:

  • sono SOSPESE ogni attività pastorale, riunione o altro, a carattere diocesano, zonale e parrocchiale. Le Chiese rimarranno aperte solo per la preghiera personale, osservando le misure precauzionali già indicate;
  • sono SOSPESE tutte le celebrazioni delle Sante Messe, festive e feriali e i Funerali potranno essere svolti in forma privata con la preghiera di commiato fatta all’aperto, in Cimitero;
  • Sono SOSPESE le benedizioni delle famiglie.

ATTIVITA’ DI BAR E RISTORAZIONE:

- attivita’ CONSENTITA ESCLUSIVAMENTE DALLE ORE 6 ALLE 18.00 a condizione che venga assicurata in ogni caso la distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1mt;

- in caso di violazione la sanzione è la SOSPENSIONE DELL’ATTIVITA’.

ATTIVITA’ COMMERCIALI:

- CONSENTITE A CONDIZIONE CHE VENGA GARANTITO:

  1. accesso con modalità CONTINGENTATE;
  2. idonee ad evitare ASSEMBRAMENTI tenuto conto delle caratteristiche dei luoghi;
  3. condizione che venga ASSICURATA IN OGNI CASO LA DISTANZA DI SICUREZZA INTERPERSONALE DI ALMENO 1mt.

IN MANCANZA DELLE CONDIZIONI DI CUI SOPRA LE ATTIVITA’ DEVONO ESSERE CHIUSE.

Nelle giornate, prefestive e festive, le medie e grandi strutture di vendita e gli esercizi all’interno dei centri commerciali sono CHIUSI.

La chiusura NON si applica a:

- farmacie;

- parafarmacie;

- punti vendita generi alimentari.

 

AMBULATORIO MEDICO  DI LOAZZOLO:

                       

  • Recarsi in ambulatorio solo dopo aver contattato il Medico di Base;
  • Per le richieste di prestazioni di tipo burocratico (prescrizione di farmaci continuativi, esami di controllo, trascrizione di ricette specialistiche, ecc.) contattare telefonicamente il Dottore.

 

INFINE

Si ricorda che la Regione Piemonte ha attivato il numero verde 800.19.20.20 dedicato alle richieste di carattere sanitario sul Coronavirus. Il numero è attivo 24 ore su 24.

Il 112 rimane il numero di riferimento per le emergenze sanitarie e altri tipi di emergenze.

Per le informazioni generiche sul coronavirus e sui comportamenti di prevenzione rimane attivo anche il numero verde nazionale 1500.

Si ricorda inoltre che il numero verde regionale 800 333 444 NON fornisce informazioni di carattere sanitario, ma risponde ad eventuali richieste di chiarimenti in merito alle ordinanze emesse per il contenimento del contagio da coronavirus. Il numero è attivo da lunedì a venerdì dalle ore 8 alle 20.

Loazzolo, lì 10/03/2020

IL SINDACO

DEMARIA Claudia


Documenti allegati: